“ORTO-ETIC” – Valorizzazione di un processo innovativo di orticoltura sociale in Piemonte

Il progetto ORTO-ETIC ha permesso di connettere il mondo della ricerca scientifica a quello produttivo introducendo presso la nostra azienda agricola strumenti utili alla produzione orticola nella delicata fase della conversione al biologico.
Insieme ai ricercatori del Centro Agroinnova abbiamo effettuato un campionamento di semi di diverse specie orticole selezionati tra quelli che utilizziamo ordinariamente e sono stati prelevati dei campioni di foglie di melanzana, pomodoro e zucchina contaminate da vari patogeni. I semi e le foglie sono stati sottoposti ad analisi e, sulla base delle informazioni tecniche rilevate, sono state impostate alcune prove sperimentali in condizioni controllate e in azienda.
Con il supporto dei ricercatori di ANT, abbiamo allestito un piccolo vivaio all’interno di uno dei nostri tunnel nel quale abbiamo avviato un semenzaio per la produzione di valerianella, coste e spinaci sperimentando la semina con diversi tipi di substrato per studiare l’effetto dell’uso di compost come additivo al terreno. Abbiamo inoltre avviato l’attività di compostaggio attraverso il recupero e la valorizzazione dei residui colturali.
I risultati del progetto sono stati presentati al pubblico il 13 dicembre 2014 presso la sede della Famija Turineisa a Torino nel corso di un seminario al quale, insieme al prof. Garibaldi, alla prof.ssa Gullino e agli altri rappresentanti dei partner di progetto, ha partecipato l’assessore regionale all’agricoltura Ferrero.

Finanziato da

PSR Regione Piemonte 2007 2013 - Misura 124

Capofila

AGROINNOVA - Centro di Competenza per l'Innovazione in Campo Agro-ambientale dell’Università degli Studi di Torino

Partner

ANT - AgriNewTech srl, Cavoli Nostri, Azienda agricola Agricò

Anno

2014

Condividi